GOSSIP / 14-10-2021

Tapiro ad Ambra: una satira televisiva che non fa ridere nessuno.

14-10-2021 17:24

Post

Come dice giustamente Selvaggia Lucarelli, il tapiro era “Uno dei pochi riti televisivi sopravvissuti all’usura del tempo.” E parliamo al passato perché proprio ieri sera si è completamente perso il senso di quello che doveva essere un siparietto divertente… finito però molto male. Una scadente satira televisiva che vede coinvolti da una parte Valerio Staffelli e dall’altra Ambra Angiolini, raggiunta dal giornalista di Striscia la Notizia sul posto di lavoro per ricevere lo sgradito premio per la rottura del suo rapporto amoroso con Max Allegri.   Una vera signora Ambra Angiolini che risponde col sorriso alle battutacce da bar di Staffelli che tratta l’argomento come fosse paragonabile ad un furto di caramelle tra bambini. Non basta il dolore di un rapporto finito, non basta neanche vedere la propria storia e i propri panni sporchi lavati su diverse testate giornalistiche anziché in casa. No. Ci voleva anche la perculata televisiva finale da parte di Staffelli.   Sappiamo bene che Max è un recidivo, già diverse volte Alessandro Rosica aveva messo i puntini sulle i sulle scappatelle che Allegri ama concedersi senza alcun rispetto verso le compagne. Ma ridere delle corna altrui, consegnando pure un Tapiro alla vittima anziché al carnefice è veramente una caduta di stile. E ci si meraviglia ancora di più di questo scivolone da parte di Striscia, perché alla conduzione c’è Vanessa Incontrada che più di una volta è stata portavoce di crudeltà e poco tatto nei confronti delle donne, soprattutto in ambito televisivo.   Mi auguro che vengano fatte le dovute scuse a Ambra e che siparietti di così basso contenuto morale non si ripetano più in futuro.   Parola di Alessandro Rosica.

Articolo
Precedente
Articolo
Successivo